Monza

Situata nel cuore della Brianza, sulle rive del fiume Lambro, la città di Monza si presenta al visitatore in modo del tutto inaspettato, orgogliosa di un percorso storico ricco e variegato. La sua vicinanza a Milano è evidente, soli 15 km, ma l'atmosfera in città è unica e mai troppo “milanese”, grazie anche ad un rapporto tra cultura ed ambiente del tutto particolare. Il cavallino rampante, indiscutibilmente rosso, è forse uno degli elementi che più ha inciso a renderla famosa nel mondo, ma siate pronti a scoprire in città un percorso turistico di grande livello. Monza arriva al suo punto di massimo splendore nel periodo medievale. Con l'arrivo dei Longobardi, Monza si avvia ad un periodo di grande splendore culturale ed economico. Grazie a Teodolinda (moglie dei sovrani Autari e, secondariamente, Agilulfo) viene costruita l'attuale Cattedrale, che nasce come Basilica di San Giovanni Battista. L'attuale Duomo si è infatti sviluppato dall'Oraculum longobardo, una piccola cappella palatina del VI secolo d.C., unita al Palazzo Reale e dedicata dalla regina Teodolinda a San Giovanni Battista. Il Duomo di Monza è uno dei più importanti edifici storici della città. Nel tabernacolo dell'altare della Cappella è custodito un grande tesoro, la Corona di Ferro dell'antico Regno d'Italia, usata dagli imperatori del Sacro Romano Impero. Da Carlo Magno ad Ottone I, Federico Barbarossa e lo stesso Napoleone, tutti furono incoronati con la corona oggi conservata nel Duomo di Monza. Un itinerario turistico a Monza rimarrebbe incompleto senza la visita alla Villa Reale, insieme al Duomo, l'attrazione più importante della città. Il suo interesse è storico, fu costruita durante il Regno lombardo-veneto, architettonico in stile neo-classico asburgico e naturalistico, essendo inserita nel Parco di Monza, uno dei più grandi in Europa. Venne costruita nel 1777 su commissione di Maria Teresa d'Austria, imperatrice consorte di Francesco I, e divenne uno dei Palazzi Reali più belli dell'impero. All'interno del Parco monzese, che nasce come riserva di caccia di Napoleone, ha sede sin dal 1922 il celebre Autodromo di Monza, parte del circuito nazionale del Gran Premio d'Italia di Formula 1 e di altre gare mondiali di auto e moto.